Abbigliamento in pelle: dipingere con i colori adatti

lunedì 15 marzo 2010

Abbigliamento in pelle: dipingere con i colori adatti

Per dipingere in modo indelebile un capo di abbigliamento in pelle bisogna usare i colori giusti!
Le tinte devono essere coprenti e non creare brutte screpolature.
I colori non devono indurire la pelle ma sembrare parte di essa.
Al tatto non devono essere meno lisci del supporto naturale. Devono resistere agli urti e ai graffi, senza temere agenti atmosferici e accidenti vari.
Non devono in alcun caso lasciare aloni o disperdere pigmento.
Quale marca di colori ha tutte queste caratteristiche?
Nella mia esperienza solo i SILKA della marca  olandese Talens offrono tutte le qualità sopra elencate e sperate da ogni decoratore artista creativo.
Colori SILKA Talens
Colori a solvente marca Talens per dipingere il tessuto

 Dopo i pregi vediamo i difetti di questi ottimi strumenti per il lavoro creativo di un decoratore:
Per questi colori da usare a pennello, assomigliare ad un inchiostro per stampa diventa un grave difetto nel momento in cui ci apprestiamo ad usarlo a casa o nel laboratorio artistico.
Sono pigmenti diluiti in un solvente tossico e infiammabile. L'unico diluente che ha il potere di pulire i pennelli e scalfire le tinte è l'acetone.
Lo stesso solvente presente nello smalto per le unghie e in alcuni colori per carrozzeria.
Grazie ad un medium potente che copre il pigmento nel vasetto, non vetrificano ne si spaccano su materiali morbidi come appunto la pelle naturale di giubbotti, borse, scarpe, cinture o divani.
I colori SILKA Talens sono adatti a coprire pelli trattate e colorate anche in tinte scure.
Un esempio dei risultati ottenibili con i colori SILKA della Talens è il giubbotto di pelle nera che vedete nella foto:
Drago dipinto sul giubbotto di pelle

Giubbotto di pelle vera dipinto a mano con colori a solvente

Dal disegno alla pittura sul giubbotto di pelle
Ho riportato il disegno del drago con lo spolvero, ricalcando al rovescio un lieve tratto a matita.
I colori hanno coperto alla perfezione anche la matita; non ho dovuto preparare il giubbotto con particolari tecniche di pulizia o sgrassatura, con la quale avrei rischiato di far sbiadire il nero della pelle.
I colori evaporano in fretta, meglio fare una tavolozza specifica, in piccoli contenitori a chiusura ermetica.
Di solito uso gli stessi vasetti di vetro originali e mescolo due tonalità per ottenere un colore particolare come può essere il rosa carnicino o un certo turchese non presente nella palette originale.
Il bianco è potente e molto coprente, come si può notare dal particolare del Drago. Tutte le tinte si mescolano alla perfezione tra loro, creando tonalità brillanti e compatte.
Muso del Drago dipinto

Particolare del drago dipinto su pelle vera con colori a solvente

Mi sono ispirata al classico drago ricamato sui kimono cinesi: ho reinterpretato i colori e li ho stesi in fretta, cercando di non sporcare le tinte.

Tecnica pittorica
I colori vanno trasportati velocemente dal contenitore al supporto da dipingere. E' necessario tenere la tavolozza molto vicina; meglio tenere in una mano la boccetta di colore ed estrarre all'ultimo istante il pennello non gonfio di colore ma mediamente carico.
Si agisce con movimenti rapidi, ruotando il pennello in modo da far scendere il colore nei punti giusti.
Man mano che il pennello si scarica di colore, vengono create le sfumature e coperte le zone interessate.
Questa è una tecnica affascinante che ho imparato osservando attentamente gli affreschi dei grandi maestri.
La velocità, la sicurezza nel gesto e nella scelta delle tinte è necessaria ad evitare grumi di colore; con i colori SILKA della Talens essere veloci è fondamentale!
Trucchi del mestiere
Ogni tanto bisogna pulire il pennello nell'acetone e farlo tornare liscio e morbido fino alla radice.
Il solvente rovina maledettamente i pennelli di pelo di martora sintetica...ma è stato grazie a queste inevitabili deformazioni che ho potuto creare le forme uniche delle setole e a scoprire come riutilizzare certi pennelli per dipingere texture, sfondi, simulare vegetazione e molto altro!
Sono colori quasi eterni, fino a che sono protetti dal medium e non lasciati nei contenitori aperti.
Il medium è fondamentale per riuscire a eseguire agevolmente le campiture di una pittura. Se il pigmento rimane sprovvisto del medium, non vi consiglio di aggiungere solvente all'acetone; troppo solvente rende il colore acquoso come una velatura, con grave perdita di lucentezza, morbidezza e copertura del colore di sfondo.
Il medium deve far parte dei vostri accessori per dipingere con smalti a solvente; acquistate meno tinte ma non rinunciate al medium specifico!
Il tipo di colore che assomiglia ai Silka della Talens è lo smalto delle unghie. Si trova facilmente in una vasta gamma di tonalità coprenti.
Se non riuscite a trovare in commercio esattamente i colori Silka della Talens, rivolgetevi alle profumerie o nei negozi dove potete scegliere tra diverse ditte che producono smalti per la Nail Art. Molte marche di smalti per unghie prevedono un sottile pennellino infilato nella boccetta, destinato alle decorazioni microscopiche: OTTIMO anche per noi decoratori!
Lo smalto trasparente è SEMPRE presente nelle linee di colori per unghie, cercatelo, a volte lo chiamano "base".
Con la "base" avete automaticamente il vostro prezioso MEDIUM da aggiungere goccia a goccia per ammorbidire e allungare i vostri smalti da usare sul pellame da abbigliamento o da arredamento.
Riflessione importante
Nessuno pensa di far giocare i bambini con lo smalto per unghie della mamma, lo smalto all'acetone è pericoloso se inalato o ingerito; un adulto sa bene come evitare di inalare odori tossici e prendere le adeguate precauzioni per la propria salute.
Nonostante questo, i bimbi trovano normalmente lo smalto colorato in casa...ma noi decoratori non troviamo più alcuni prodotti a solvente nei negozi specializzati! Per fortuna chiunque può entrare in una profumeria e chiedere di acquistare tutti gli smalti colorati (e la base) senza alcuna limitazione!

Drago su tessuto di viscosa 100%
pittura a mano libera su T-shirt in viscosa soggetto orientale

In questa immagine potete vedere una versione dello stesso drago su sfondo chiaro.
Si tratta di una T-shirt completamente dipinta a mano; ne ho già parlato in precedenti articoli per evidenziare l'uso combinato di alcuni pennarelli indelebili ad inchiostro a solvente.
In questo caso le scritte cinesi, le onde, il cielo e i fiori sono dipinti a pennello con i colori SILKA della Talens, mentre il drago e la dama cinese sono eseguiti con vari pennarelli ad inchiostro a solvente. Una bella dimostrazione che i colori a solvente, quando ben diluiti e stesi in velocità, possono essere utilizzati su qualsiasi superficie sintetica, morbida, naturale, chiara o scura.

Scrivi nei commenti se desideri un consiglio sulla tecnica migliore per dipingere la pelle come se fosse stampata.

97 commenti:

  1. belli i disegni...ma io dovrei dipingere delle scarpe nike di pelle bianca il colore dopo il lavaggio potrebbe scambairsi?

    RispondiElimina
  2. Sulla pelle delle scarpe è importante sgrassare bene prima di dipingere. Se i colori sono buoni, la pelle reggerà anche il lavaggio...ma non ad alte temperature!
    Ciao e grazie della visita!

    RispondiElimina
  3. Ciao, sapete dirmi dove trovare i colori della silka a milano...
    Grazie infinite.

    RispondiElimina
  4. complimenti... sei davvero brava!!! cmq per me ci vuole qualcosa di più semplice... non saprei mettere in atto tanta bravura!!! :)

    RispondiElimina
  5. Per dipingere sulla stoffa direi che il segreto è cominciare dalla...carta! Molte prove, qualche esperimento e tanta voglia di superarsi! Si inizia copiando i soggetti altri e poi si inventa ognuno il proprio stile! Grazie dei complimenti e buon lavoro a tutti! :)

    RispondiElimina
  6. Salve! dove posso trovare i colori Silka a Bari o Altamura?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao sn anche io di altamura alla fine li hai trovati?mi puoi dire da dove?grazie

      Elimina
  7. ciao, io dovrei dipingere completamente degli anfibi neri di pelle, da colore nero a colore marrone (marrone tipo castagna), pensi che si possa fare? questi colori andrebbero bene?

    RispondiElimina
  8. Comprendo che siate tutti colpiti dalle caratteristiche dei colori Silka della marca Talens. Purtroppo non conosco chi distribuisce in Italia questi colori. Suggerisco di chiedere al vostro negoziante di fiducia!

    RispondiElimina
  9. Ciao Shadow, per tingere gli anfibi di pelle ti consiglio di usare i colori specifici per calzolai. Ce ne sono di tutti i tipi, un bel marrone castagna dovrebbe essere facilmente applicabile sul nero! Buon lavoro :)

    RispondiElimina
  10. ciao vorrei sapere dove hai comprato questi colori perchè ne avrei davvero tanto bisogno!!! grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, i colori Silka della marca Talens sembrano introvabili! Non ti scoraggiare, usa i colori DEKA: assomigliano molto alle caratteristiche dei SILKA. Buon lavoro!

      Elimina
  11. quando costano questi colori silka?

    RispondiElimina
  12. ciao ascolta siccome sto per acquistare un portafoglio fendi usato ad un ottimo prezzo il suo interno di pelle non mi piace perchè è di colore rosso e vorrei dipingerlo con il nero come posso fare? aiutami ti prego :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per tingere la pelle passando dal rosso al nero potresti affidarti ai prodotti adatti alle calzature. Esistono certamente tinture potenti e poi il nero non necessita di molte mani. Se preferisci usare un pennarello al posto dei pennelli, prova con i pennarelli ad inchiostro indelebile adatti a qualsiasi superficie; potrai raggiungere ogni piega della pelle e tornare facilmente a fare qualche ritocco se necessario. E' chiaro che dovrai far asciugare molto bene, almeno fino a quando non si sentono più odori della tintura. In seguito potresti passare del borotalco e lucidare con un panno morbido. Comunque se il tuo oggetto è originale e per questo gli dai un valore...pensaci bene prima di modificarlo definitivamente! :) Ciao

      Elimina
  13. Ciao ho urgente bisogno di te!devofare una scritta su un paio di guantoni da box k xó nn sn al 100% pelle!credi che qst prodotto funzioni?assicurandomi che nn se ne venga cn il sudore!!grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è fondamentale che il supporto sia pelle vera o similpelle, il vero problema è che si tratta di un materiale morbido, soggetto a pieghe e grinze. Il colore più adatto alla vera pelle può essere lo stesso che si usa per tingere le scarpe o le borse o altri accessori, cerca dai rivenditori di pellame o da chi aggiusta le scarpe. Se invece il materiale non assorbe il colore perchè è sintetico, allora rimane solo il problema di eventuali grinze che potrebbero far screpolare la tinta, specie a contatto con il sudore. Ti consiglio di usare lo smalto delle unghie; scegli una marca professionale, non una di quelle economiche. Prendi un colore coprente e dipingi con un pennellino sottile. Sicuramente non scolorirà, specie se starai attento a non creare uno strato troppo pesante. Non rinunciare al tuo progetto! Il peggio che ti può capitare è che il colore si stacchi senza lasciare traccia...ma conviene provarci! Purtroppo i colori SILKA della marca TALENS sono perfetti ma introvabili in Italia! Io sono una delle poche persone fortunate ad averli :) Spero tanto che qualcuno riesca a trovarli in qualche shop online, ammesso che ancora siano in produzione. Ciao, buona fortuna!!

      Elimina
  14. ciao io dovrei colorare le pelli di galuchat ... che colori si usano ??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se intendi tingere la pelle di galuchat, particolarmente pregiata e resistente ti consiglio di usare gli stessi prodotti per tingere la pelle delle scarpe o delle borse. Se invece intendi dipingere un motivo decorativo sulla pelle di galuchat (con pennello o a stencil) ti consiglio un buon pigmento acrilico scelto tra le migliori marche in commercio. Non occorre fissare le tinte e si ottiene una buona finitura senza dover aggiungere altre vernici lucidanti. Buon lavoro! :)

      Elimina
  15. Mi sai indicare un marchio di pigmenti acrilici O dell'altro utilizzabile per ritoccare parti sbiadite di una giacca in pelle di vitello marrone testa di moro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono troppe varietà di pelli per poter indicare un prodotto specifico, valido per tutte. Le migliori marche di colori acrilici hanno in dotazione buoni medium e vernici finali lucide o opache; richiedi al negoziante di vedere la scheda del prodotto e scopri se ci sono questi elementi aggiuntivi per scegliere la marca migliore. In generale c'è una bella differenza tra dipingere sulla pelle e cercare di migliorare l'aspetto di un capo di abbigliamento in pelle che dimostra i segni del tempo. Nel primo caso si può cercare tra i prodotti per artisti, nel secondo si potrebbe cercare anche tra i prodotti per l'arredamento in pelle (divani, cuscini e poltrone). Spero di averti dato le informazioni che volevi, ciao.

      Elimina
  16. Ciao, mi servirebbe un consiglio. Vorrei personalizzare dei classici scarponcini Timberland in pelle o nabuck con le iniziali o con un disegno. Cosa posso usare che resista alla pioggia?
    Grazie mille.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per dipingere sulle scarpe in pelle è necessario pulire bene il materiale da eventuali tracce grasse. Le scarpe nuove hanno un protettivo lucidante che va tolto con cautela; le scarpe usate possono aver perso il lucidante iniziale ma vanno comunque sgrassate con dell'alcool. Attenzione a non intaccare la tinta originaria...usa l'alcool diluito in acqua. Su questo supporto pulito e asciutto puoi intervenire con qualsiasi pennarello ad inchiostro indelebile, non a spirito. Non è strettamente necessario usare gli stessi pennarelli indelebili per tessuto; la maggior parte richiedono un fissaggio a caldo e le tinte chiare non sono coprenti su sfondi scuri. Rivolgiti ad un rivenditore di articoli per belle arti e scegli una buona marca di pennarelli ad inchiostro indelebile. Pilot produce i Twin Marker a 2 punte nei colori Nero, Blu e verde. Ci sono altre marche che producono anche il colore rosso. Tutti i pennarelli a solvente sono resistenti all'acqua, non avrai problemi con la pioggia, specie se dopo l'intervento decorativo avrai cura di aggiungere un lucidante protettivo adatto alla pelle. Buon lavoro!

      Elimina
  17. Ragazzi scusatemi ma ho cercato dappertutto, ma sti colori silka talens non li trovo da nessuna parte, neanche sul web..
    Potreste aiutarmi a trovarli, almeno sul web... Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per dipingere sulla pelle ti consiglio di spostare la tua ricerca su pigmenti e colori diversi dai silka talens; a quanto sembra non sono commercializzati in Italia, nemmeno online (purtroppo). Puoi ottenere buoni risultati anche con gli smalti colorati per dipingere le unghie. Si tratta di colori all'acetone, fai attenzione! Se preferisci qualcosa di meno tossico, scegli i colori acrilici che imitano i colori ad olio, li produce PEBEO. Ciaoo

      Elimina
  18. devo verniciare la pelle dei sedili della jaguar ,i quali presentano delle screpolature leggere . il mio cruccio è che dopo la verniciatura possano lasciare aloni agli indumenti. chiedo nel caso la tecnica di realizzo ,grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il rischio di lasciare aloni di colore dipende solo dal tipo di prodotto che deciderai di usare. Colori a solvente, tipo smalti alla nitro o all'acetone, quando si asciugano lasciano andare solo scaglie di colore secco. Anche i colori acrilici, cioè all'acqua, non macchiano quando perfettamente asciutti. Devi evitare pennarelli a spirito o pigmenti all'olio che se non fissati da uno strato di vernice trasparente, potrebbero reagire allo sfregamento e al calore. Se devi ricostruire piccole parti di pelle screpolata, pulisci delicatamente la zona con alcol e poi utilizza vernici più o meno opache con forte capacità di aggrapparsi alle fibre. I semplici colori per la stoffa, anche se indelebili, non sono consigliabili sulla pelle; meglio pennarelli che contengono smalto, se ne trovi nella tinta più vicina al colore della pelle che vuoi rinnovare.
      In qualsiasi colorificio puoi trovare diverse marche di prodotti idonei al tuo caso. Devi solo scegliere il prodotto a solvente nella quantità e nel prezzo che preferisci: a pennello, pennarello o spray. Grazie per la fiducia nei miei consigli, effettivamente si tratta di scelte delicate da molti punti di vista! Ciao :)

      Elimina
  19. ciao!
    se io volessi fare un dipinto con i DEKA su una tracolla per basso (ecopelle)... non vi è il rischio che poi i colori si staccano?

    GRAN BEL DISEGNO! complimenti!!!

    grazie mille!
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nulla è eterno, specie ciò che è sottoposto alla luce, agli sfregamenti o ad altre situazioni stressanti. La capacità di un colore di aderire in modo totale al supporto deriva dal tipo di pigmento e da una eventuale base preparatoria. La marca DEKA produce colori per molti supporti, spero tu non intenda procedere alla pittura su ecopelle con i pennarelli indelebili per la stoffa (twin-Pen DEKA). Non mi dici nemmeno il colore della tracolla, se è scuro, puoi provare gli UNIPOSCA e passarci sopra una vernicetta trasparente (magari uno smalto trasparente per unghie!). Se la tracolla è chiara, potresti risolvere brillantemente con le penne ad inchiostro indelebile adatte a tutte le superfici (tipo Pigment Liner STAEDTLER), guarda questo recente post:
      http://tessutodipinto.blogspot.it/2013/03/tecnica-pittorica-su-pelle-scamosciata.html
      Spero di averti dato le risposte che volevi, ti auguro buona fortuna!!
      Ciao e grazie per la tua domanda! :)

      Elimina
  20. ehi, scusami scusami, è vero, non ti ho specificato bene :)

    pensavo deka colori per tessuti e cuoio, e poi di passarci su qualcosa di trasparente (come dici te) per proteggere il colore. (l'ecopelle è nera)

    E' un regalo che volevo fare al mio uomo che è bassista in un gruppo, e vorrei fargli un bel lavoretto che non si disfa dopo qualche mese che la usa (ovvio che conoscendolo la tratterebbe con cura per farle avere il minimo di fregature ecc, pero' meglio fargli avere un lavoro sicuro). qualcuno mi ha detto che sarebbe opportuno questi colori farli cuocere... ma in che senso?

    grazie mille per la disponibilità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai già acquistato i colori DEKA per tessuti e cuoio, puoi usarli a pennello anche su ecopelle ben pulita da eventuali untuosità. Anche se la pelle finta assomiglia più alla plastica che non ai tessuti o al cuoio (mancando totalmente la capacità di assorbire il colore), penso che puoi ottenere un bell'effetto opaco e coprente su nero. Ti rimane la prudenza di applicare la vernice finale, per isolare il colore da graffi e dalle spellature. Se fai una tavolozza abbastanza liquida ed eviti sovrapposizioni eccessive, forse basterà uno spray fissativo per carboncino su carta. Gli elementi si assomigliano, potrebbe bastare perfino della buona lacca per capelli. La cottura la eviterei come la peste...ricorda che alcuni colori per la stoffa si fissano con il ferro da stiro...e pure quella si può definire 'cottura', come anche il sole dell'estate ha il potere di fissare i colori...si tratta solo di non cuocere anche il supporto del disegno, giusto?
      Fai un bel lavoro, mi raccomando! :)

      Elimina
  21. i colori non li ho ancora acquistati :)

    quindi non è un lavoro IMPOSSIBILE da quello che mi dici, meno male! mi hai messo positività addosso!
    mi sembrava di aver deciso una cosa irrealizzabile, che si sarebbe rovinata dopo poco!


    provero' il tuo metodo che mi hai scritto :)

    Se riusciro' nell'impresa ti mandero' la foto del finito!

    GRAZIE DAVVERO TANTO! :D BUONA SERATA!

    RispondiElimina
  22. ehi ciao! ma vista la consistenza di questi colori (e anche la velocita' con cui si asciugano), come hai fatto a sfumarli tra loro?

    grazie :D buon sabato sera!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella domanda! :) Non è facile sfumare i colori che si asciugano in un attimo. Si tratta di usare pennelli adatti, sapere cosa si vuole ottenere e...procedere velocemente! E' una tecnica che richiede un certo esercizio, non si improvvisa. Buona serata, ciao

      Elimina
  23. Ciao, desideravo colorare il codenino dei sedili in pelle dell'auto. I sedili sono beige ed io pensavo di colorare il codenino in verde. Hai qualche consiglio per fare un buon lavoro che sia duraturo? Grazie anticipatamente

    RispondiElimina
  24. Troppe incognite nella tua domanda caro Fabio, difficile per me darti una risposta esaustiva. Certo i sedili di una auto sono sottoposti a sbalzi di temperatura e spesso è il corpo umano a trasmettere una umidità non proprio ideale alla tenuta dei colori. Se il tuo intervento riguarda spazi ristretti e bordure, dovresti proteggere il perimetro con carta adesiva e dipingere con inchiostri indelebili per tutte le superfici. Se la pelle ha un protettivo lucido o opaco il colore rimarrà in superficie e potrebbe subire uno sgretolamento progressivo per niente carino! C'è sempre lo smalto per imbarcazioni, a mio avviso l'unico smalto con una certa elasticità e una forte tenuta. Non pensare ai colori silka della talens, ormai siamo tutti rassegnati al fatto che non esistono più in commercio! Ti auguro un buon lavoro che nel tuo caso è fatto soprattutto di preparazione precedente alla pittura vera e propria. Ciao :)

    RispondiElimina
  25. Ciao Fabiola,complimenti per i tuoi lavori! Avrei bisogno di un aiuto:devo decorare una borsa in pelle verde scuro con un mio disegno abbastanza articolato, mi consigli di usare colori e pennelli o tecnica decoupage?se usassi colori e pennelli come da te precedentemente descritto, essendo una borsa che verrà venduta a un asta molto importante per beneficenza, vorrei evitare che con il primo sole o pioggia si rovinasse, pensi che i colorii x imbarcazioni possano andare bene? E in ogni caso sul verde scuro potrei usare colori a contrasto come l arancione, il rosso o quale andrebbe meglio per far risaltare meglio il disegno.? Grazie anticipatamente per la cortesia..un saluto Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara, ho appena letto il tuo commento pubblico sul mio Blog...la tua domanda è complessa! :) Penso che puoi usare qualsiasi tecnica per decorare la borsa verde, non credo tu abbia bisogno del decoupage! Cerca di sgrassare la superficie con acqua distillata da asciugare subito con un panno morbido, anche il panno magico va bene. Lo smalto per imbarcazioni si trova in confezioni grandi e costose, ti conviene cercare nei centri per artisti i colori sfusi in piccole quantità, adatti alla plastica o anche i classici colori ad olio per artisti. Non devi pensare che la pelle della borsa sia poi così differente da una tela per artisti, non farti impressionare dal supporto, dipingi tranquillamente con un buon prodotto a solvente. Certo i colori ad olio si asciugano lentamente, specie se non puoi usare essiccanti che potrebbero far sgretolare la pittura su un supporto non rigido, spero tu abbia tempo per eseguire il lavoro e lasciarlo asciugare in modo naturale. Purtroppo non ho una ditta da consigliarti. I miei colori Talens sono fuori produzione. Gli smalti per le unghie assomigliano ai miei silka della Talens adatti alla pelle. Nel campo della nail art si trova molta varietà di colori coprenti brillanti e con grande tenuta alla luce, ai graffi e agli agenti atmosferici. Lo smalto all'acetone asciuga subito...anche troppo in fretta! Se te la senti di dipingere velocemente, magari ti conviene chiedere ad una estetista se ti vende i colori e un medium (non il solvente ma il medium che rende trasparente il colore e ne rallenta leggermente l'asciugatura). Per la scelta dei colori non so dirti...troppo vasta la gamma dei verdi per poter dire quali tinte stanno bene a contrasto o in armonia. Se il disegno occupa uno spazio circoscritto, nessuno ti vieta di passare una mano di bianco come sfondo! La fase progettuale è la più complicata, ma poi chi sa dipingere riesce su qualsiasi supporto! Ti auguro buona fortuna e ricordati che si può sempre modificare in corso d'opera. Ciao

      Elimina
  26. Grazie mille Fabiana, mi rimane un dubbio, te accenni alla tecnica dello spolvero per trasferire il disegno su pelle, mi potresti gentilmente spiegare di che si tratta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spolvero è un metodo antico, usato nell'affresco ma anche per riportare il disegno su manufatti di ceramica da decorare con la tecnica del terzo fuoco. Il disegno grafico viene ripassato con un punteruolo, ago o spillo in modo da creare un tracciato sul quale viene spolverato del gesso o della cenere, in base al colore chiaro o scuro dello sfondo da dipingere. Più semplicemente basta ripassare il segno sul rovescio del foglio e la grafite si trasferisce delicatamente sul supporto di pelle o stoffa. Ci vuole una matita morbida 2/4B e attenzione a non andare fuori dai margini per non sporcare troppo l'oggetto da dipingere. Buon lavoro, ciao :)

      Elimina
  27. io ho acquistato un chiodo in pelle nera è ho intenzione di disegnarlo dietro avevo già disegnato altre volte sulla pelle con pennarelli indelebili per poi fissarli con la lacca ma il risultato non mi esaltava. ora dovrei fare un disegno molto geometrico e volevo avevo intenzione di usare colori acrilici o da pelle tu sai consigliarmene qualcuno che sia reperibile? passo alla seconda domanda più tecnica con pennarelli è matite sono abbastanza bravo ma con i pennelli non me la cavo benissimo pensavo di usare uno stensil(credo si scriva così)visto che il disegno è molto geometrico e richiede precisione cosa ne pensi? grazie in anticipo è complimenti per le tue opere.

    RispondiElimina
  28. La tecnica dello stencil sembra facile ma è insidiosa per chi non è pratico; non ti consiglio di iniziare con un disegno sulla pelle, anche perchè il supporto non è esattamente piatto come un telo di lino o una T-shirt. La pressione che devi fare tamponando sulla mascherina, potrebbe lasciar passare del colore dove tu non vorresti! Potresti creare la mascherina con del nastro adesivo di carta, ma solo per tipi di pelle che sopportano lo strappo necessario senza rovinarsi. La soluzione più pratica è utilizzare un pennarello a smalto liquido bianco. Tracci il disegno con il pennarello bianco (su nero) e quando è asciutto aggiungi colori e sfumature con pennarelli di altri colori. Con un po' di pazienza nell'attendere scrupolosamente l'asciugatura di ogni strato, penso che potrai ottenere degli effetti luminosi senza bisogno di spruzzare alcun fissativo. Cerca nei negozi per belle arti i pennarelli adatti a tutte le superfici, scegli una punta media o piccola e acquista anche il giusto diluente da tenere pronto per eventuali sbavature da eliminare con cotton-fioc. Io ho provato i DecoColor, guarda e leggi alcuni dati tecnici nel post dedicato:
    http://tessutodipinto.blogspot.it/2013/03/tecnica-pittorica-su-pelle-scamosciata.html
    Buon lavoro e grazie dei complimenti! :)

    RispondiElimina
  29. Ciao! Dovrei realizzare un' insegna a colori su uno scampolo di pelle presa da un divano, dal lato interno che è scamosciato. Vorrei chiederti un consiglio, poichè il lavoro sarà esposto all' esterno e quindi soggetto agli agenti atmosferici potresti consigliarmi come trattare prima e dopo il supporto per renderlo più duraturo alle intemperie. Dimenticavo, potresti darmi i contatti del tuo negoziante che ti vende i colori Silka, non si trovano neanche online, :(
    Grazie in anticipo e complimenti per i bei lavori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho riflettuto su esempi di pelle naturale scamosciata esposta alle intemperie e resistente alla luce...non ci sono grandi esempi, a parte le scarpe, le borse, le selle dei cavalli e non so che altro! In tutti i casi si può ben dire che la pelle resiste egregiamente nella struttura e si trasforma creando una texture molto apprezzata dagli amatori. Scoloriture, macchie, venature diventano il bello della pelle...almeno per qualcuno! :)
      Se vuoi mantenere intatta la struttura originaria, il colore e il disegno a colori, credo sia necessario plastificare la pelle. Si potrebbe fare chiudendo la pelle tra due lastre di plexiglass trasparente o passando diverse mani di flatting lucido o opaco (anche a spruzzo).
      Ho visto il tuo bel Blog, potresti intervenire con i colori ad olio sulla pelle, conosci la tecnica!
      Sono anni che le persone mi chiedono dove poter acquistare i colori silka della talens; purtroppo sembrano ormai scomparsi dal mercato, non ho notizie positive su questi favolosi strumenti per dipingere sulla pelle. Ripeto che assomigliano agli smalti usati per dipingere le unghie con in più un meraviglioso medium che ne rallenta l'evaporazione del solvente all'acetone e ne imprigiona i pigmenti in modo indelebile, senza perdita di luminosità e morbidezza. Nulla che non si possa fare con dei buoni colori ad olio, sono certa concorderai con me su questo!
      Ti auguro un grande successo per l'insegna e spero di vederne presto qualche bella foto sul tuo Blog! Ciao

      Elimina
  30. Ciao! Grazie per i consigli, in effetti mi accingo a dipingere un materiale a me nuovo e avevo qualche dubbio. Ho trovato altre marche di colori acrilici che, secondo la dicitura, dovrebbero aderire su varie superfici come il cuoio e la pelle e poi "fissare" il tutto con un' apposito spray in quanto il committente desidera che l' insegna abbia un' aspetto "vissuto" come hai ben descritto tu.
    Ti ringrazio molto per essere passata dal mio blog e spero al più presto di postare i miei nuovi lavori, grazie di nuovo e a presto!

    RispondiElimina
  31. Salve, gradirei sapere se questo prodotto si trova anche a Palermo e in quale negozio ....grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo i colori della Talens non sono più distribuiti in Italia, mi spiace non poterti dare una informazione positiva! Bisogna rassegnarsi ad usare ciò che si trova a disposizione, anche se spesso non è nei negozi per belle arti, ma piuttosto nelle ferramenta brico o nelle rivendite di prodotti per estetiste! Ciao :)

      Elimina
  32. Ciao! Dovrei dipingere su una pochette in cuoio (mogano chiaro circa).. E come tonalità blu, verde, oro. I colori acrilici Liquitex vanno bene? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo proprio di si cara Giulia! Ottima scelta! :) Considera che il risultato sarà opaco, cerca di intervenire con velature di colore, fai una tavolozza abbastanza liquida. Ciao e buon lavoro.

      Elimina
    2. E per far risaltare i colori che vernice posso usare? Da stendere in modo omogeneo su tutta la pochette :)

      Elimina
    3. Quando i colori saranno asciutti potrai trattare il cuoio con lucidanti appositi: andranno bene anche sulla pittura acrilica. Se vuoi far brillare solo il tuo intervento artistico, puoi usare qualsiasi vernice trasparente passata esclusivamente sull'acrilico a pennello. Dal lucidante per il DAS al trasparente per legno, vetro o smalto per le unghie. E' una questione di costi e quantità, oltre che di velocità e precisione nello stendere un sottile strato di trasparente lucido. Poca vernice non si screpola su un supporto morbido, ricordalo! Ciao e grazie per la fiducia nella mia esperienza, sono onorata. Auguri per un luminoso 2014 :)

      Elimina
  33. ciao Fabiola sono Emanuela volevo sapere se posibile dove trovare i colori SILKA A MASSA IN TOSCANA E POI VORREI SAPERE SE QUESTI COLORI VANNO BENE ANCHE SU ECOPELLE IO HO PROVATO A COLORARLA CON ACRILICI MA POCO TEMPO E SI SCREPOLANO CIA GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I colori indelebili per la stoffa della marca Talens non sono più commercializzati in Italia, non mi risultano negozi, grossisti o siti. Se desideri usare un prodotto simile ai silka della Talens, ti consiglio di cercare tra gli smalti professionali per la nail art. Si tratta di smalti all'acetone, esattamente come i Silka, con la sola differenza di un medium che ne ritarda l'essiccazione immediata. Per quanto riguarda i colori acrilici su ecopelle chiaramente il rischio di screpolature è molto alto, specie in presenza di grossi strati di colore o dell'uso di pigmenti troppo asciutti. L'acrilico è sempre una buona soluzione: economica e atossica, però bisogna scegliere con cura, in base al tipo di supporto che si desidera dipingere. Per l'ecopelle potresti mettere alla prova i colori liquitex: http://www.colart.it/liquitex.php
      Spero di averti dato le informazioni che volevi, buon lavoro :)

      Elimina
  34. Ho un Giubbino in pelle nera e vorrei semplicemente Scrivere Due lettere Bianche sul retro.
    I colori DEKA andrebbero bene? Cosa mi consigli di usare? Pennello?
    Grazie:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla pelle nera del tuo giubbino puoi dipingere un bianco coprente a pennello, a stencil o con un pennarello a solvente adatto a qualsiasi superficie. Nella pittura vale sempre il consiglio di fare delle prove, creare una tavolozza e preparare il necessario per pulire eventuali sbavature. I colori della marca DEKA possono andare bene. come anche i classicissimi colori ad olio (con le dovute differenze sui tempi di essiccazione). Sono certa che farai un'ottimo lavoro e complimenti per la scelta di dipingere le lettere! :)

      Elimina
  35. Ciao, mi piace molto il tuo blog,
    Ho incontrato una cosa,
    Il mio amico è un designer di moda,
    Vuole dipingere su abiti in pelle,
    Sto cercando di aiutarla a dipingere,
    Puoi aiutare dirmi?
    A Milano, dove si possono acquistare i vernice hanno funzionale per pelle vara di abiti?

    grazie, buona giornata!

    Giusy

    RispondiElimina
  36. Ciao Giusy, non dovresti avere problemi a trovare a Milano tutte le maggiori marche di pennarelli indelebili!! Se i centri per Belle Arti non sono forniti, puoi provare con i siti di e-commerce dedicati agli strumenti per artisti. Buon lavoro! :)

    RispondiElimina
  37. Ciao e complimenti.mi sapresti aiutare per cortesia.....allora ho visto un bel paio di dandali in camoscio rosa..ti chiedo come tingere il camoscio. Avevo pensato alle bombolette spray...grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipingere il camoscio rosa è abbastanza facile, se il tuo obiettivo è trasformare lo sfondo chiaro in una tonalità scura. Puoi usare qualsiasi prodotto specifico per le calzature di camoscio, cerca tra i colori per le scarpe. L'inchiostro spray potrebbe crearti delle brutte sgocciolature o non arrivare a coprire la base del pellame di camoscio. Per piccole superfici è sempre meglio un pennarello o un pennellino, così da evitare di macchiare la parte interna delle scarpe e le cuciture. Potresti usare i pennarelli edding, proprio ieri ne ho visti di diverse qualità e punte in un Brico-io. Buon lavoro e grazie per la tua domanda.

      Elimina
  38. Ciao! Volevo dipingere un paio di vans blu..con i colori acriligi otterro' un buon risultato? Quando piove non si toglie?

    RispondiElimina
  39. I colori acrilici sono impermeabili e resistenti all'acqua, puoi usarli tranquillamente anche sul tessuto. Considera di passare il colore abbastanza denso ma evita sovrapposizioni eccessive. La differenza maggiore rispetto al risultato finale ottenuto con colori per la stoffa, si nota al tatto: gli acrilici induriscono il tessuto e lo rendono ruvido. I colori per la stoffa hanno una maggiore elasticità e lasciano al tatto una sensazione liscia. Per finire con i consigli sul dipingere le scarpe in tessuto, ti ricordo che basta poco colore per coprire un paio di scarpe, forse non ti occorre la tipica quantità (pensata per grandi superfici) offerta dalle migliori marche di colori acrilici :) Buon lavoro! Ciao

    RispondiElimina
  40. Ciao volevo farti prima i complimenti sei bravissima, ho visto un po ovunque e questi colori costano molto ci sarebbero colori un po piú economici? O senno si possono usare i pennarellini stabilo ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il costo dei pennarelli dovrebbe garantire un inchiostro indelebile alla luce e ai lavaggi: requisiti fondamentali che distinguono i pennarelli per la stoffa da altri tipi di pennarelli per artisti. La marca STABILO produce molti tipi di strumenti per decorare diversi supporti. Se parli degli stabilo con inchiostro all'alcol, ti sconsiglio di usarli sul tessuto. Con il tempo tendono a spandere e così scompare il segno netto originale in una sfocatura non gradevole! Certo se il tuo obiettivo è fare un disegno che non abbia una vita eterna...vanno benissimo anche i pennarelli a spirito di qualsiasi marca e costo. Forse io esagero a pensare ad una creazione artistica che rimanga intatta oltre 20 anni; ci si può accontentare di molto meno! :D Buona fortuna e grazie dei complimenti.

      Elimina
  41. Ciao ! Un consiglio ! Ho una borsa, una sacca di tessuto, con base e manico in cuoio, purtroppo la base e il manico si sono bagnati e sul cuoio si sono formati degli aloni scuri moto brutti ! Come fare per risolvere il problema ??? Devo verniciare la base e il manico con dei colori appositi color cuoio ? Dove si comprano ? È possibile dal calzolaio ? Grazie in anticipo se risponderai !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per gli aloni scuri dovuti all'umidità, ti consiglio di chiedere ad un bravo calzolaio. Forse non potrai eliminarli completamente, ma almeno potresti alleggerire il tono più scuro, rendendo al cuoio un semplice effetto 'vissuto'. L'alternativa di tingere le parti macchiate può essere valida; in quel caso potresti creare la tinta preferita con dei buoni colori acrilici, magari dipingendo con effetto spatolato. Dipende tutto dalla quantità di superficie da trattare e dalla tua padronanza della tecnica pittorica!! Buon lavoro!! :D

      Elimina
  42. ciao scusa il disturbo...vorrei rinnovare un paio di nike bianche e grigie di pelle...sintetica credo!! dopo aver tolto il più possibile il colore con acetone pulite con un panno bagnato e fatte asciugare...quale colore uso?con quale base...acrilica o all acqua? andrebbe bene lo smalto classico per unghie?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti consiglio di usare l'acetone con troppa leggerezza su un materiale sintetico e nemmeno sulla pelle vera! Pulisci le scarpe con delicatezza, con un sapone neutro e una spazzola morbida. Lascia asciugare perfettamente le scarpe, prima di procedere ad un qualsiasi intervento pittorico. I colori acrilici sono diluiti in acqua, mentre lo smalto per le unghie è diluito in acetone. La differenza tra i 2 tipi di colori è sostanziale, non ti confondere! :) Scegli i colori in base alle tue capacità pittoriche e a quanto spazio delle scarpe intendi modificare con un disegno. Se non sei esperto, ti consiglio i colori acrilici, almeno non avrai a che fare con solventi chimici e tossici e avrai la possibilità di aggiungere strati di colore su eventuali errori o sbavature. Diluisci i colori acrilici ma non arrivare a creare delle bollicine di aria sulla tavolozza. Usa un pennello in martora sintetica per evitare di lasciare striature e grumi sulla tomaia. Ti avverto: gli acrilici potrebbero spellarsi o sgretolarsi se le scarpe subiscono graffi accidentali. Decidi bene il colore da sovrapporre a quello originale e non creare strati di colore troppo voluminosi. Buon lavoro!

      Elimina
  43. Ciao, ho dei sandali fatti tutti a strisce e voglio cambiare il colore a una metà delle strisce. I sandali sono chiari e in finta pelle (plastica?). Mi consigli di usare delle bombolette spray o dei pennarelli indelebili? Di che tipo? Grazie per il tuo aiuto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per cambiare colore alla plastica o finta pelle, ti consiglio di usare gli smalti adatti a dipingere le unghie. Sono smalti all'acetone, si trovano in tutte le colorazioni e resistono benissimo a tutti gli agenti atmosferici. Potresti usare il pennellino compreso in ogni boccetta degli smalti da unghie, oppure potresti scegliere un pennello professionale, a seconda della larghezza degli spazi da dipingere. L'asciugatura è quasi immediata, ma se ti succede di sbavare, puoi sempre rimediare con l'acetone (tienilo a disposizione insieme a qualche cotton-fioc di emergenza). Prepara i sandali con una attenta pulizia a base di acqua o alcol denaturato e diluito in acqua. Proteggi le parti che non devono essere dipinte con del nastro adesivo di carta e procedi alla pittura, mantenendo una certa velocità, per evitare di lasciare il segno delle pennellate. Se proprio preferisci i pennarelli indelebili, scegli quelli con inchiostro a solvente, adatti a tutte le superfici, anche se esistono in poche tonalità di colore e le punte di fibra rigida, non sempre sono così sottili da arrivare a coprire ogni dettaglio, specie nelle parti vicine alle cuciture o alla suola delle scarpe. Spero di averti dato le informazioni che volevi, ti auguro una perfetta trasformazione dei tuoi sandali! Ciao e buon lavoro

      Elimina
    2. Il mio consiglio di usare gli smalti per le unghie su pelle sintetica non è in contraddizione con una mia risposta precedente dedicata alla pittura di scarpe da ginnastica. Ci tenevo a sottolineare che c'è molta differenza tra coprire completamente la tomaia delle scarpe e intervenire su piccole zone come le strisce dei sandali. E' importante anche valutare il tipo di pelle sintetica su cui aggiungere lo smalto all'acetone. Un materiale lucido riceve bene lo smalto, mentre un materiale opaco (come quello delle scarpe da ginnastica) potrebbe assorbire il colore non in modo compatto. Per questo motivo ho scritto in una precedente risposta, di fare attenzione ad usare l'acetone e a preferire i colori acrilici. Spero di aver comunicato bene le differenti situazioni e di non aver confuso le idee a nessuno! Prima di iniziare un intervento pittorico, vanno valutate tutte le condizioni, non ultima, la capacità di ciascuno nel padroneggiare una determinata tecnica, rispetto alle altre. Un saluto agli amanti del fai da te che mi onorano della loro fiducia e si fidano dei miei consigli, derivati da anni e anni di esperienza diretta con la pittura su qualsiasi materiale.

      Elimina
  44. complimenti! tutto bellissimo! io dipingo scarpe e capi di abbigliamenti in cotone con i colori per tessuto. Conosci qualche fissativo adatto in particolare per le scarpe?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si considera 'fissativo' qualunque prodotto che riesca a fare da barriera protettiva contro gli agenti atmosferici, i graffi o il normale decadimento dei pigmenti. Lo stesso fissativo dovrebbe mantenere intatta la consistenza della fibra di tessuto, la corposità dei colori dipinti e anche la nitidezza delle linee. Un tale perfetto risultato è il sogno di ogni artista! :) Ti propongo un approccio diverso e più economico, visto che non si possono considerare i tessuti come una carrozzeria di automobile o come il muro per un graffito o affresco. La pittura va stesa sul tessuto ben pulito e stirato, non trattato da appretto o ammorbidente. I pigmenti devono essere di ottima qualità e non eccessivamente diluiti. Meglio lavorare con velature compatte, rispettando buoni tempi di asciugatura, invece che eccessive sovrapposizioni di colore corposo. Bisognerebbe evitare di coprire la trama del tessuto. Finita la pittura, attenersi prudentemente alle indicazioni di fissaggio, sommando la stiratura + tempi lunghi di asciugatura e protezione dal primo lavaggio. Seguendo queste fondamentali regole, si può ottenere il pezzo unico, dipinto a mano che porta con se il classico corredo di precauzioni, delicatezza e preziosità. E' una contraddizione in termini pretendere da una pittura a mano, le stesse caratteristiche della stampa. Che poi, diciamolo, molte stampe su stoffa non sono eterne e nemmeno restano indelebili al lavaggio selvaggio! Se vuoi saltare tutte le indicazioni corrette che ti ho scritto, puoi acquistare un fissativo qualsiasi trasparente per legno, ferro, plastica o vetro ed avrai quella pellicola finta e quasi inattaccabile che imprigiona la tua pittura...fino a che l'utente deciderà di lavarla a 90° e di passare l'oggetto di tessuto in una centrifuga assassina! Spero di averti dato le spiegazioni che volevi; grazie dei complimenti. Buon lavoro :)

      Elimina
    2. grazie davvero, mi hai rincuorato! finora infatti ho sempre agito secondo ciò che hai consigliato anche tu. Leggendo qua e là nel web, però, ho sentito parlare di tecniche di fissaggio particolari per tessuti (in particolare scarpe, per le quali, in effetti, la stiratura è un po' più complessa) e pensavo di essermi perso qualcosa di importante! :) grazie ancora e buon lavoro a te!

      Elimina
  45. Salve dovrei disegnare su scarpe in similpelle bianche con dei pennarelli indelebili quale marca e tipo mi consiglieresti??Servirebbe anche il fissante??che tipo e marca??

    Grazie in anticipo
    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il materiale sintetico su cui vuoi dipingere non assomiglia affatto alla stoffa naturale per cui sono stati inventati i pennarelli indelebili delle migliori marche! Nessun problema comunque, se vuoi utilizzare i pennarelli, cerca tra quelli ad inchiostro indelebile per qualsiasi superficie e andrà benissimo. Troverai almeno i colori più importanti: Blu, Rosso, Nero, Marrone e verde. Per avere anche una buona gamma di gialli e arancioni, i lilla o i viola, usa gli edding o gli uniposca. Gli inchiostri indelebili della marca STAEDTLER sono sorprendenti, provali con fiducia. Il fissaggio non è necessario, basta non bagnare le scarpe e non pretendere di metterle in lavatrice :) Buon lavoro

      Elimina
  46. Ciao! Vorrei dipingere giacche in pelle vera e in finta pelle. La soluzione migliore sono gli smalti per unghie per entrambe? E come fissativo cosa posso utilizzare?
    Grazie mille!!!
    Federica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La soluzione migliore è sempre un compromesso tra gli strumenti a disposizione e la propria capacità di padroneggiarli su un determinato supporto, senza dimenticare le difficoltà tecniche di una pittura a mano libera. Gli smalti per unghie non necessitano di fissativo. Investi in smalti professionali di ultima generazione, ma solo dopo aver sperimentato i tempi di asciugatura velocissimi degli smalti economici. NON diluire gli smalti con l'acetone, cerca invece un medium trasparente che ti consenta di allungare le tinte e stenderle più facilmente. Lo smalto trasparente potrebbe essere di grande aiuto, ma chiedi un medium o un gel in grado di evitare l'evaporazione immediata del solvente dello smalto. Si tratta di strumenti tossici, oltre che difficili da gestire; dipingi in sicurezza, in ambiente ventilato o freddo. Se la pelle vera o finta è molto porosa, potresti stendere uno strato in una tinta piatta, come una imprimitura. Su una base bianca o chiara, potresti dipingere graficamente con dei pennarelli indelebili al solvente o addirittura con gli acrilici. Alla fine del tuo intervento, potresti passare una mano di smalto trasparente che bloccherebbe il disegno definitivamente. Devi sperimentare, non ci sono soluzioni facili! Ti auguro buon lavoro, ciao :)

      Elimina
  47. Ciao complimenti x tutto!!io dipingo scarpe in tessuto con deka molto buoni
    Ma ho problemi con la pelle.mi sai dire 1 marca specifica da usare?nj sono molto afferrato e nei negozi ho trovato solo incompetenti!help me

    RispondiElimina
  48. Siamo abituati a pensare di poter fare tutto quello che la fantasia ci suggerisce, ma ormai dobbiamo fare i conti con le regole che impongono al mercato delle restrizioni e delle attenzioni sulla sicurezza degli inchiostri per artisti. La distribuzione di alcuni pennarelli con inchiostro a solvente non è più così diffusa nelle cartolerie e nemmeno nei negozi di Belle Arti. Per dipingere sulla pelle vera o finta ci vogliono degli strumenti professionali non adatti ai bambini e per questo non facilmente reperibili. Scrivo da anni che per dipingere in modo professionale su supporti come la pelle, bisogna cercare i colori in ambiti un po' lontani dal solito. Nell'ambito dell'estetica, ad esempio, si possono trovare grandi marche di colori studiati per la Nail Art (la decorazione delle unghie). Ti consiglio di cercare un buon fornitore di materiali per estetiste e makeup-artist, vedrai che esistono smalti anche per tutte le tue esigenze. Buon lavoro.

    RispondiElimina
  49. Salve vorrei customizzare il mio chiodo in ecopelle e vorrei utilizzare acrilico permanente e Uniposca, mi consigli di terminare il lavoro con una finitura? Sai indirizzarmi verso un prodotto anche senza citare le marche?! Grazie anticipatamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli acrilici e gli uniposca hanno una buona riuscita su ecopelle. Cerca di dipingere a strati sottili, senza creare troppi spessori. Aiutati scegliendo diverse punte degli uniposca ed utilizzando ciascuna punta in base alle dimensioni dello spazio da dipingere. Non c'è bisogno di un fissativo. Potresti desiderare una finitura liscia al tatto e solo per questo motivo ti potrebbe essere utile agire sopra alla pittura bene asciutta con una crema non acida o un olio. Prova ad usare un olio per capelli economico...non serve che sprechi prodotti professionali! Un massaggio delicato sulla pittura o una spruzzata di olio e dovresti avere già un effetto semilucido, senza rischio di lasciare untuosità. Certo ti sembrerà azzardato, ma la buona riuscita dipende solo dal tipo di pittura che andrai ad eseguire: uno strato compatto di colore acrilico non teme l'olio per capelli. Se invece il tuo acrilico sarà troppo diluito in acqua, allora potrebbe funzionare un qualsiasi fissativo per tempera o carboncino. Buon lavoro!

      Elimina
  50. Ciao.. io dovrei customizzare dei giubbotti di pelle e sto impazzendo per trovare i colori giusti delle marche giuste, più che altro. La Talens mi sa che non produce più i SILKA, ora sul loro sito ce ne sono una marea ma non riesco a capire quale prendere! (forse gli Ecoline??)
    Ammesso che ne trovi di adatti.. una volta finita l'opera di pittura, che devo passarci sopra? un fissante, un lucidante???
    Stessa cosa vale per i DEKA.. bho! Un groooosso bho!
    Stesso dilemma per dipingere su tessuto denim (jeans) ne servono altri completamente diversi.. giusto? Io sto provando le marche che trovo in giro ma i bianchi spesso sono i più problematici.
    Se mi dessi una mano a capire mi faresti un grosso favore. Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per la fiducia in ciò che posso dirti sui colori adatti a dipingere la pelle con successo. La serie SILKA della Talens non ha bisogno di nessun fissativo o trattamento finale, appena asciutto, il colore è piacevole al tatto e luminoso anche dopo molto tempo. Penso che non sia più in produzione, almeno non con lo stesso nome. Di certo non corrisponde alle Ecoline, ma questo lo avrai già scoperto! Puoi sostituire i SILKA con vernici al solvente di vario tipo, dipende dal disegno che vuoi fare e dalla tecnica che sceglierai per i tuoi interventi. Ho scoperto da poco i pennarelli SARATOGA al solvente. Hanno le stesse caratteristiche di un pennarello uniposca: punta di feltro media in una vasta gamma di tonalità sovrapponibili e coprenti, effetto semi lucido. Li ho trovati in ferramenta! Oppure potresti provare gli smalti per le decorazioni sulle unghie: ne esistono con pennellini sottili in una varietà di colori molto ampia. Tutti questi colori vanno usati nelle loro boccette o in piccoli contenitori/tavolozza per via che il solvente (tossico) evapora facilmente, seccando all'aria in pochi minuti. Per dipingere il denim vanno benissimo i DEKA della serie per la stoffa. Potresti usare i pennarelli per tracciare un disegno grafico e i corrispondenti a pennello per intervenire con campiture piene e sfumature. Il bianco DEKA è uno dei migliori, con maggior potere coprente su tessuti scuri (non devi diluire i colori!). Ho visto che i prezzi sono piuttosto alti, qualsiasi sia la marca e la provenienza. Ti consiglio di investire in pochi colori di livello superiore (i 3 principali + il bianco e il nero), sono gli unici che consentono di creare tutte le tinte complementari, senza perdita delle caratteristiche dei pigmenti. Tornando ai colori originali SILKA, io ne possiedo alcune confezioni integre, compreso il fantastico medium che rende i colori facilmente mescolabili e il solvente meno veloce all'essiccazione. Scrivimi, se ti interessa, sto cercando qualcuno veramente in grado di apprezzare la mia scorta di colori per la stoffa Talens. Ciao, buon lavoro :)

      Elimina
  51. Buon giorno Fabiola,
    Mi chiamo Gloria, sarei interessata ad acquistare una confezione di colori Silka, compreso il medium. Potrebbe fornirmi le informazioni necessarie?
    Grazie dell'attenzione.
    Gloria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Metto a disposizione una boccetta di SILKA MEDIUM da 75ml + 12 tinte di colori SILKA TALENS nuovi, mai usati, in perfetta forma. Le tinte sono: Giallo - Arancio - rosso vermiglio - verde chiaro - verde scuro - Blu - viola - terra di siena bruciata - ocra gialla - carminio - argento - oro. Puoi vedere foto recentissime dei colori e del Medium qui in alto, in questo stesso post. Scrivimi in privato per conoscere esattamente il costo e le modalità di spedizione (usa il bottone Contact us e ti risponderò in breve tempo). Grazie per aver espresso la tua richiesta, sono certa che saprai sfruttare bene le qualità incredibili dei colori per pelle e tessuti SILKA Talens.

      Elimina
  52. Metto a disposizione una boccetta di SILKA MEDIUM da 75ml + 12 tinte di colori SILKA TALENS nuovi, mai usati, in perfetta forma. Le tinte sono: Giallo - Arancio - rosso vermiglio - verde chiaro - verde scuro - Blu - viola - terra di siena bruciata - ocra gialla - carminio - argento - oro. Puoi vedere foto recentissime dei colori e del Medium qui in alto, in questo stesso post. Scrivimi in privato per conoscere esattamente il costo e le modalità di spedizione (usa il bottone Contact us e ti risponderò in breve tempo). Grazie per aver espresso la tua richiesta, sono certa che saprai sfruttare bene le qualità incredibili dei colori per pelle e tessuti SILKA Talens.

    RispondiElimina
  53. Salve, complimenti per il blog.
    Sto dipingendo un chiodo nero in vera pelle, sto facendo delle scritte completamente bianche. Sto utilizzando la boccetta di acrilico della DEKA, che ho visto hai consigliato già ad altre persone. La mia domanda è: a fine procedimento dovrò passarci qualche tipo di fissante? Non vorrei che la pittura, con gli agenti atmosferici, possa rovinarsi.

    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La marca DEKA ha una linea specifica per dipingere la stoffa, da non confondere con la linea di colori acrilici! Certamente i colori acrilici hanno la capacità di aderire anche sulla pelle, a patto che si sia consapevoli del fatto che la finitura al tatto non corrisponde a quella ottenuta dall'uso di un prodotto specifico per tessuti. Se non hai problemi con l'effetto ruvido e indurente dei colori acrilici, penso che resterai soddisfatto anche dall'uso dei colori acrilici sul chiodo di pelle. La protezione totale dagli agenti atmosferici dipende dagli strati di colore e dalla diluizione che avrai usato nel dipingere sulla pelle con un colore acrilico e anche dalla situazione in cui era il pellame prima del tuo intervento. Tracce di grasso sulla pelle potrebbero impedire al colore di aderire perfettamente e quindi potrebbe capitare che un graffio o la luce/calore distacchino il pigmento. Se hai pulito bene la pelle, non dovresti avere problemi a breve termine. Non serve un vero fissativo finale sopra agli acrilici stesi su una superficie pulita adeguatamente. Gli acrilici NON sono i colori ideali da usare sulla pelle per interventi definitivi, ma un modo alternativo abbastanza valido. Sul colore perfettamente asciutto potresti passare un leggerissimo strato di olio per capelli o una crema grassa per le mani, utile solo per diminuire la sensazione ruvida del colore al tatto. Fai una prova su un punto nascosto perché un olio o una crema sbagliata...potrebbero distaccare completamente il colore dalla pelle del chiodo!! Attenzione! Decidi bene se vale la pena rischiare di eliminare tutto il lavoro per avere in cambio solo la sensazione al tatto di un colore tipo stampa. Comunque NON sperare che un lavaggio idoneo alla pelle del chiodo, trattenga intatto il tuo lavoro di pittura eseguito con un colore acrilico! Questo non te lo posso proprio garantire! Se invece sei in tempo per cambiare, ti consiglio vivamente di eseguire le scritte con il colore bianco a solvente. Visto che hai deciso per un unico colore bianco, potresti risolvere tutti i problemi usando semplicemente un buon smalto per le unghie da acquistare in una profumeria. Spero di averti dato le spiegazioni che cercavi. Ti auguro buon lavoro! Ciao :)

      Elimina
  54. Grazie per la risposta.

    Ho seguito il tuo consiglio e dato che ancora non avevo iniziato a dipingere sulla giacca sto cercando il prodotto giusto. Ho trovato il DEKA PERM DECK, ideato per tessuti scuri. È questo il prodotto che mi consigliavi nella tua risposta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ditta DEKA commercializza una vasta linea di prodotti, tutti ben corredati da spiegazioni e immagini. Personalmente non ho provato il tipo di colore di cui parli, ma non ho motivo di dubitare che la tua scelta darà buoni risultati! Immagino che le tinte siano coprenti, fai attenzione a non creare troppo spessore e a non diluire eccessivamente il colore. Buon lavoro!

      Elimina
  55. Ciao, facendo ricerche ho trovato il tuo blog. provo a farti la mia domanda:

    vorrei cambiare colore a una sedia Ikea, la Markus. E' in ecopelle con i braccioli in polopropilene. Lascerei nera la rete traspirante. Secondo la tua esperienza potrebbe venire bene? C'è un modi di dipengere... pensavo a piccole pennellate per evitare effetti crackle? Non so se mi sono spiegato. Non so se sedendosi sopra il colore si spacca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ecopelle si può dipingere con successo, dipende solo dal tipo di colori che intendi usare e dall'effetto che vuoi ottenere. Prova i DEKA a pennello per la stoffa ed evita magari di creare troppo spessore sulla seduta. I colori DEKA lasciano il supporto liscio e morbido, ma sulla seduta forse è meglio intervenire solo ai lati, dove non c'è il massimo dell'attrito. Per la parte alta della spalliera non ci dovrebbero essere problemi, puoi sbizzarrirti come preferisci! Ricorda di pulire bene l'ecopelle con il panno magico e con l'acqua distillata da asciugare subito. Buon lavoro, bella idea! Ciao

      Elimina
  56. Ciao, facendo un po' di ricerche sono capitata qui e vorrei chiederti un consiglio.
    Ho intenzione di dipingere dei capi in pelle ed ho comprato (in prova) un colore IDEA Stoffa di tipo coprente (si tratta di un colore ad acqua per tessuti).
    C'è bisogno di un fissativo? Tipo spray trasparente opaco per evitare che il dipinto subisca danni o scolorisca?
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per rispondere correttamente alla tua domanda ho cercato anche io qualche informazione sui colori IDEA della marca MAIMERI, non avendo nessuna esperienza diretta con questo tipo di prodotto. Ho visto una bellissima cartella colori e non ho motivo per diffidare della qualità di un prodotto #MAIMERI . Sul sito ufficiale si parla di ogni tipo di tessuto, ma non c'è alcun cenno alla pelle come superficie adatta ad accogliere correttamente e in modo indelebile i colori IDEA. Penso che questi colori siano simili ai colori DEKA per la stoffa (da me mai usati su pelle vera o finta). Partendo dal presupposto che sulla pelle è meglio non creare troppo spessore con strati di colore o vernicette fissative, posso dirti che non conviene aggiungere altro alla tua pittura. Puoi solo confidare sulla elasticità del pigmento già pronto a subire le modifiche di un qualsiasi tessuto. Tieni presente che lo strofinamento o l'umidità possono screpolare la tua pittura su pelle, quindi considera il tuo intervento a rischio di scomparire se non trattato con attenzione e delicatezza. In futuro, quando vorrai dipingere di nuovo sulla pelle, preferisci colori ad olio per artisti o colori all'acetone e otterrai un effetto stampa duraturo, impermeabile ed eterno. Se vuoi continuare con questi colori ad acqua, puoi sempre garantire la pittura per un determinato tempo e per determinate condizioni di mantenimento; non è detto che si debba garantire una pittura in eterno, 3/5 anni possono bastare! Ti auguro buon lavoro sui capi di pelle! Ciao :)

      Elimina
  57. Buongiorno Fabiola, vorrei dipingere un giubbotto in vera pelle con un effetto molto morbido e duraturo nel tempo. Sono indecisa sul tipo di colori da comprare. Mi pare di aver capito che colori ad olio (che tipo e marca?) o a solvente (tipo i Silka o Deka)sarebbero quelli che danno i migliori risultati, rispetto agli acrilici ad acqua... Grazie dei consigli e complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I colori a solvente a freddo permanenti/indelebili sono simili allo smalto per le unghie a cui viene aggiunto un medium speciale che li rende flessibili come il supporto in pelle su cui vengono applicati. Purtroppo i Silka Talens non sono più in commercio da molto tempo per via delle leggi italiane/europee sulla tossicità dei solventi. Ho spesso consigliato di sperimentare con gli smalti per le unghie (che circolano liberamente in tutte le case, nonostante siano veleno da molti punti di vista!). Con gli smalti per la NailArt bisogna arrangiarsi a creare il giusto equilibrio tra il pigmento delle boccette e un medium che rallenti l'essiccazione immediata . Con i colori ad olio per artisti bisogna prevedere lunghi tempi di essiccazione (anche un mese) ed usare i colori senza aggiungere nessun olio (tipo olio di lino o papavero, atti a prolungare ulteriormente i tempi già lunghi di essiccazione). Non è semplice ottenere risultati simili alla stampa su pelle vera o finta. Non ho marche di colori da elencare, solo fiducia nella sperimentazione e pazienza per le difficoltà insite nell'impresa di dipingere pezzi unici senza un prodotto specifico per artisti. Con gli acrilici è tutto più semplice ma meno morbido al tatto e meno permanente al tempo e ai graffi. Spero di averti aiutato a decidere come procedere con il tuo lavoro, in bocca al lupo! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...